Sono anni che vediamo immagini di codici QR in vari posti (volantini, cartelli pubblicitari, riviste, ecc.), ma sappiamo veramente di cosa si tratta? Un codice QR è un codice a barre bidimensionale di forma quadrata nel quale si possono immagazzinare dati. Qualunque smartphone (tramite una app gratuita o direttamente mediante la fotocamera) può scannerizzare il codice e portarci a un contenuto nel cloud.

Vi immaginate questi codici QR applicati alle etichette del vino? Il vino è un prodotto che si consuma con il contenitore davanti a noi. È difficile non stimolare la curiosità del consumatore che ha la possibilità di avere qualche informazione in più sul vino mentre lo sta bevendo.

Una volta che l’utente scannerizza il codice QR può venire reindirizzato direttamente allo shop online della cantina vinicola, dove potrà comprare in pochi clicks lo stesso vino che sta degustando e persino aggiungere altri vini della cantina al suo carrello.

Sono molte le cantine che hanno già applicato codici QR alle etichette dei propri vini, come Cingles Blaus, Castelo de Medina, Bodegas Urbina, As Laxas, DO Montsant, etc. Queste cantine fanno uso del codice a risposta rapida per ampliare l’informazione che siamo soliti leggere sulle etichette. Danno accesso a una nota di degustazione con dettagli sul vino, o in altri casi permettono consultare la storia della produzione attraverso foto e video. E se questo codice portasse direttamente alla pagina web di vendita del prodotto? Qui di seguito vedremo perché una cantina vinicola dovrebbe sfruttare questa tecnologia.

Perché applicare i codici QR per la vendita online?

Bere vino va di moda, bere vino in casa ancora di più. Ce lo dicono alcuni dati del settore pubblicati dal portale ecommerce news. Secondo questi dati il consumo di vino nelle case degli spagnoli è cresciuto di più di un 5% nell’arco del 2016, raggiungendo i 379 milioni di litri per il valore di più di un miliardo di euro. A questa tendenza si somma l’aumento dello shopping online par il consumo nelle proprie case.

Un’analisi di Bodeboca, la piattaforma di vendita di vino online, mostra che nel 2016 c’è stato un incremento del 21% nel carrello degli acquisti annuale. Lo studio raccoglie anche le caratteristiche e le abitudini dei compratori online trai i più di 500.000 utenti registrati nel negozio online. I risultati dicono che il carrello degli acquisti medio annuale è di 290 euro e che l’acquirente online di vino compra una media di 20 bottiglie all’anno. Altre curiosità:

– l’86% dei compratori sono uomini;

– il 43% ha trai 30 e i 45 anni;

– il 58% cerca vino dal suo smartphone.

Questo ultimo dato risulta essere molto importante dato che le ricerche di vino tramite dispositivo mobile che terminano in acquisti rappresentano il 24% del totale degli acquisti. L’invito a comprare tramite il codice QR sull’etichetta del vino trova un buon ambito di applicazione poiché esiste già tra i compratori di vino una tendenza a realizzare l’acquisto tramite smartphone.

I vantaggi di applicare i codici QR alle etichette del vino:

– Incrementare le vendite online della pagina web della cantina vinicola. Molti clienti, compresi quelli abituali, non sanno che esiste la possibilità di realizzare l’acquisto di un prodotto direttamente dallo shop online della cantina.

– Facilità e rapidità. Semplicemente con la scansione del codice QR, il cliente sarà indirizzato direttamente all’opzione d’acquisto del prodotto che sta consumando.

– Risvegliare la curiosità del cliente. Dopo essere stato facilmente indirizzato al negozio online è semplice che il cliente abbia voglia di scoprire e provare altri prodotti della cantina, e pertanto, includerli nel suo carrello virtuale.

– Conoscere statistiche sull’uso. Ogni volta che un utente accede alla URL che si apre tramite il codice QR si immagazzina l’informazione di utilizzo di questo codice. Questo permette di conoscere i risultati reali della vostra strategia.

 

In ComunicaGenia conosciamo molti ambiti di applicazione dei codici QR e vantiamo esperienza nel loro uso nell’ambito del marketing digitale. Sei interessato nell’applicazione dei codici QR alla tua attività? Scrivici e ti forniremo una consulenza senza impegno.

Richiedi la tua consulenza gratuita!

Articoli correlati

This post is also available in: Español