fbpx

Il comune di Malaga ha rinnovato il servizio dei codici QR applicati all’informazione turistica che l’azienda di tecnologie ComunicaGenia presta da vari anni. Attraverso una piattaforma intelligente, che può individuare la lingua dell’utente o il suo sistema operativo mobile, viene trasmessa un’informazione personalizzata. L’applicazione di questi codici QR è stata realizzata su diversi elementi: dalla segnaletica esterna come i totem dei musei o i totem triangolari dei punti di interesse culturale, fino agli opuscoli o alle applicazioni per i social network.

 

Riguardo alla segnaletica turistica a Malaga nel 2019

Área de Turismo, organo del comune incaricato della promozione turistica della città, ha rafforzato la segnaletica turistica di Malaga attraverso nuove incorporazioni e un processo di unificazione dell’immagine dei diversi tipi di indicatori presenti nella città.

Come ha spiegato l’assessore comunale al Turismo e della Promozione della Città, María del Mar Martín Rojo, “Malaga dispone già di mille cartelli segnaletici distribuiti in 367 punti del capoluogo di provincia. L’obiettivo di dare a parte di questa segnaletica un’identità visuale comune, è rafforzare un’idea complessiva e più omogenea della diversità dell’offerta della città, preservando la ricchezza della varietà delle nostre risorse, rendendole al tempo stesso un insieme riconoscibile e identificabile”.

La segnaletica turistica di Malaga comprende dieci tipi di indicatori diversi che includono segnaletica per hotel, segnaletica per pedoni, totem di musei, totem che indicano la direzione degli uffici di informazione turistica, prismi che mostrano elementi architettonici particolari, monoliti piatti, segnaletica per musei e punti di interesse, pannelli orizzontali, segnaletica della Malaga Nazarena e un percorso aggiuntivo, la cui installazione si trova nella fase finale. In concreto, sono stati rinnovati gli indicatori degli uffici di informazione turistica, i prismi e i monoliti piatti, che passano a formare un insieme con un’immagine corporativa comune con i totem che indicano i musei della città.

La segnaletica turistica specifica per i musei del capoluogo si riunisce sotto il marchio “Malaga, Città dei Musei”. Essa si compone delle 36 cartelli segnaletici situati nelle vicinanze dell’ingresso ai vari musei che includono, come novità, un’informazione incrociata di tutti i centri. In questo modo, oltre a fornire un supporto descrittivo di ogni spazio d’esposizione, questa segnaletica propone itinerari con il riferimento dettagliato di tutti i musei che compongono la rete, apportano informazioni riguardo al tempo stimato a piedi per raggiungere ognuno dei punti e informazioni riguardo ai mezzi di trasporto pubblico idonei. Tutto ciò risalta la diversità e il valore dell’offerta museale della città. A sua volta, l’itinerario Malaga Nazarena è un programma di percorsi urbani pedonali elaborato insieme alla Agrupación de Cofradías de Semana Santa per dare prestigio e mettere in rilievo in modo permanente l’universo della confraternita che Malaga custodisce.

I prismi indicano elementi architettonici propri della città che possono attrarre turisti e visitanti per il loro valore storico, culturale o etnografico, ad esempio le colonne di pietra all’angolo degli edifici della Alameda Principal, il mercato di Atarazanas, le statue di personaggi come il Cenachero o Ibn Gabirol, o elementi storici, edifici e ambienti urbani meritevoli di interesse come le vasche di salatura di garum, il palazzo di Zea Salvatierra e la Casa Consistorial.

I cartelli segnaletici offrono informazioni in nove lingue: spagnolo, inglese, francese, portoghese, tedesco, italiano, cinese mandarino, russo e giapponese. Questi supporti fisici informativi contengono dei codici QR, che permettono ai dispositivi mobili di scaricare contenuti multimediali, in linea con la strategia digitale di Área de Turismo. È il caso dei monoliti piatti, pannelli informativi con una grande cartina della città, che permettono di acquisire informazioni riguardo alla rete di musei e offrono una lista di monumenti ed edifici singolari. I codici QR che questi cartelli segnaletici contengono permettono di scaricare l’app officiale di Málaga Turismo, l’audioguida, la mappa della città e gli opuscoli “Mira Málaga” – con programmi adatti per visitare la città in 8 ore, 2  giorni o 3 giorni – così come pubblicazioni specializzate sulle spiagge della capitale, sul turismo della natura, o su musei e monumenti.

Ti è piaciuto l’articolo? Valutalo!

1 estrella2 estrellas3 estrellas4 estrellas5 estrellas (Ninguna valoración todavía)

Loading...

Articoli correlati

This post is also available in: Español

Abrir el chat